Prima di un viaggio: il fattore Topo Gigio

Prima della partenza, ancora più della situazione politica internazionale ogni mamma, sarà preoccupata del "fattore Topo Gigio".
Non sgranate gli occhioni e non aggrottate le sopracciglia, perchè so che è così.

Il fattore Topo Gigio è la sfiga che tocca ad ognuna di noi, inesorabilmente:
quando il countdown ormai è iniziato, quando vi aggirate tra i trolley sparsi per casa agili come etoille del Bolshoj, quando la lista delle robe da infilare in valigia è appesa al muro pronta ad essere spuntata, ecco che il vostro amato frugoletto vi dirà "buongionno babba!".
Eccolo! Ecco il fattore Topo Gigio!

La gioia dei vostri occhi inizierà a parlare esattamente come il mitico roditore col pancino tenero della nostra infanzia: e da lì il baratro.
Non cercate una logica, un disegno, un perchè, inutili i nostri tormentati "ma come mai? è passato indenne alla 5 malattia che in classe aveva fatto venir le gote fucsia anche alla LIM!
non ha avuto neanche un'otitina quest'anno... neanche un problemino con l'unghietta dell'alluce incarnita...
come mai parla così?? da dove arriva questo raffreddore?"
Inutile, tutto inutile.



E soprattutto, non fatevi illusioni potrebbe essere un raffreddore, ma anche una febbre del tipo "lamborghini", da zero a 42 in 15 minuti, giusto il tempo di farvi venire i capelli bianchi, l'asma e una crisi di panico...
Ma passerà: tutto.
Ad entrambi.
Appena poggiate le stanche terga sul sedile in economy.
Tranquille amiche svaligiate: tutto sotto controllo!
Non ci hanno fermate il parto, lo svezzamento, lo spannolinamento, la dentizione, il lavoro da interpreti tra le paroline del pupetto e il resto del mondo, non ci fermerà di certo Topo Gigio!

Potere alle Svaligiate!







Potrebbe interessarti anche:

Quali farmaci portare all'estero per i bimbi

Vaccini: sicurezza in viaggio con bambini

Organizzare un viaggio con bambini: i timori comuni ma INUTILI delle mamme

Cosa portare in viaggio:gli essenziali per i bimbi

Viaggi con bimbi:visioni materne catastrofiche

Partire o non partire?