Canada: Quebec on the road con bambini


Care Mamme Svaligiate,
ecco la perfetta pianificazione di un viaggio on the road di 14 giorni sulle strade del Quebec (fatemi dire: sulle sublimi strade del Quebec) con tutte le dritte che vi aiuteranno ad organizzare al meglio le tappe tra una meta e l'altra, tenendo conto anche della durata dei vari spostamenti per non smazzarsi tragitti degni del peggior ragionier Filini in fase "organizzazione viaggio aziendale".



Il nostro volo atterrava e ripartiva da Montreal, quindi abbiamo dedicato due giorni all'arrivo e altrettanti prima della partenza in questa vivissima città (che abbiamo amato di gran lunga più di Quebec City), ed ecco cosa vi consiglio caldamente di fare durante il vostro soggiorno a Montreal:
Cosa fare a Montreal con bambini e in questo articolo troverete anche il collegamento al post per la visita alla Montreal sotterranea con bambini.

Partendo da Montreal abbiamo iniziato il nostro on the road che ci ha portato a visitare dei magnifici parchi nazionali (ecco tutte le informazioni che vi possono tornar utili a riguardo, dai prezzi ai luoghi in cui soggiornare: Parchi del Canada: in Quebec con bambini).

Lasciando il parc National du Mont Tremblant  abbiamo raggiunto Quebec City con la sua allure europea e il suo centro storico da cartolina (ecco qui i miei consigli svaligiati su cosa fare e su quanto rimanere in città: Quebec City con bambini), per poi spostarci nel mio parco nazionale preferito, il Parc de Jacques Cartier.

Da Quebec City e dintorni, via verso la parte più selvaggia del Quebec: i fiordi attorno alla zona di Saguenay, con i primi avvistamenti dei bianchissimi beluga!

Ci siamo poi spostati fino a Tadoussac, per quello che era il fulcro di tutta la nostra vacanza canadese: gli avvistamenti delle balene! (ecco tuuuutto, ma proprio tuuuutto quello che vi servirà sapere durante il vostro soggiorno nella capitale mondiale delle balene: Quebec: whale-watching a Tadoussac con bambini)

Partendo da vicino a Tadoussac abbiamo preso un traghetto per arrivare dalla parte opposta del madornale fiume San Lorenzo (mi raccomando prenotate per tempo perché i posti auto sui traghetti sono limitati! Trovate le info nel post sui parchi); da qui un ultimo parco naturale, il piccolo ma incantevole Parc du Bic che lambisce la Gaspesie, per poi fare tutta una tirata fino a Montreal.

Le strade sono piacevoli da percorrere e procurano zero stress di guida, visti sia gli spazi sterminati che l'assoluta civiltà degli automobilisti canadesi: unica fonte di nervosismo percepita in auto ero io che ripetevo 80 volte al minuto "voglio vedere un'alce!voglio vedere un'alce!voglio vedere un'alce!".
Nonostante il mio appena tangibile entusiasmo, alci non pervenute (malgrado le strade fossero zeppe di cartelli come quelli della foto qui sotto...), in compenso  ci ha attraversato la strada un orso nero, una volpe e oche a volontà.


Vi elenco qui tutti i nostri spostamenti in auto, così da rendere il più semplice possibile la pianificazione del viaggio con i vostri pargoletti:
1. da Montreal fino a Saint-Donat-de-Mont-Calm per il Mont Tremblant National Park (circa 2 ore)
2. da Saint-Donat-de-Mont-Calm fino a Quebec City (circa 3,5 ore)
3. da Quebec City al Parc National de Jacques Cartier (30 minuti)
4. da Quebec City a Saguenay (circa 2 ore)
5. da Saguenay a Tadoussac (circa 2 ore)
6. da Tadoussac a Forestville (circa 1 ora)
7. in traghetto da Forestville a Rimouski (circa un'ora e mezza)
8. da Rimouski al Parc du Bic (circa 30 minuti)
9. dal Parc du Bic a Montreal (circa 6 ore)

Qui sotto la mappa dei nostri trasferimenti:


Certa di esservi stata utile (non immaginate quanto avrei voluto leggere io un post come questo prima della partenza...), vi mando un abbraccio grondante di maple syrup!




... e taaaaaac ecco tutti i link da utilizzare prima della partenza, utili per organizzare il vostro viaggio verso la terra degli aceri:

Cosa fare prima di partire per il Canada

Come richiedere l'eta per il Canada

Quebec: curiosità e tutto quello che dovreste sapere


Commenti